ELoGE – Marchio Europeo di Eccellenza della Governance

Il Marchio Europeo di Eccellenza nella Governance (ELoGE) è un riconoscimento del Consiglio d’Europa alle autorità locali che hanno raggiunto un livello elevato di Buona Governance nel loro operato.

Questo riconoscimento è attribuito premiando i Comuni meritevoli con un dodecaedro di cristallo dove, su ciascuna faccia, è inciso uno dei 12 Principi del Buon Governo Democratico.

Il Programma ELoGE si basa su un partenariato tra il Consiglio d’Europa e un’ente di livello regionale, nazionale o transnazionale o una piattaforma ad hoc con comprovate una competenze ed esperienza sostanziali nel campo del buon governo, soprattutto a livello locale.

Tali enti o piattaforme possono richiedere l’accreditamento per attuare ELoGE a livello nazionale. Gli enti accreditati  hanno la responsabilità di attivare il programma ELoGE a favore dei comuni di una determinata regione o Paese.

Con l’aiuto del Centre of Expertise for Good Governance (Centro di competenza per il buon governo) del Consiglio d’Europa, l’ente accreditato si impegna ad implementare ELoGE in un numero significativo di comuni entro una dato periodo di tempo (solitamente dai 6 ai 12 mesi). 

Ciò significa identificare i comuni che desiderano implementare ELoGE ed aiutarli a intraprendere le diverse fasi  del programma che includono: un’autovalutazione dell’ente comunale, un’indagine rivolta ai cittadini ed un questionario rivolto ai eletti rappresentanti eletti ed ai funzionari comunali, tutti questi strumenti sono volti a valutare la posizione dei comuni rispetto al rispetto dei 12 Principi della Buona Governance Democratica.

Dopo un’attenta e scrupolosa analisi dei dati raccolti condotta da una piattaforma nazionale di valutazione appositamente composta, l’ente accreditato assegna ELoGE ai comuni meritevoli che hanno completato con successo l’intero programma. 

Questo Marchio, valida per un anno, è un riconoscimento che un Comune ha raggiunto un alto livello di Buon Governo secondo gli standard del Consiglio d’Europa. 

Ma lungi dall’essere la fine di un processo, ELoGE è soprattutto uno strumento per i Comuni per comprendere i propri punti di forza e di debolezza e per avviare azioni al fine di affrontare quest’ultime nel modo più efficiente ed efficace.

Il Center of Expertise for Good Governance è infatti pronto a seguire i risultati di ELoGE, mettendo a disposizione dei Comuni coinvolti proponendo attività di cooperazione mirate.

Il Buon Governo Democratico…

… o Buona Governance Democratica riflette i valori fondamentali della società democratica attraverso i 12 Principi europei elaborati dal Consiglio d’Europa. Facendo riferimento a tali Principi, gli enti locali degli Stati membri del Consiglio d’Europa possono migliorare la loro governance in modo continuativo ed efficace.

Le amministrazioni centrali degli Stati membri, agendo parallelamente, creano e mantengono le condizioni istituzionali volte a migliorare e potenziare la governance degli enti locali, basandosi sugli impegni assunti in riferimento alla Carta Europea dell’Autonomia Locale.

La Buona Governance democratica è un requisito a tutti i livelli della Pubblica Amministrazione. In ambito locale, è di fondamentale importanza perché l’amministrazione comunale è il livello di governo più vicino alla cittadinanza. Per questo motivo la Buona Governance traccia un percorso chiaro e netto concentrandosi su alcuni aspetti e obiettivi da raggiungere:

  • Maggiore partecipazione – La qualità, la pertinenza e l’efficacia delle politiche delle amministrazioni locali dipendono dall’ampia partecipazione che si saprà assicurare dalla prima elaborazione all’esecuzione.
  • Maggiore efficacia – Le politiche delle amministrazioni locali devono essere efficaci e tempestive.
  • Maggiore coerenza – Le politiche e gli interventi delle amministrazioni locali devono essere coerenti e di facile comprensione.

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto