COLLECTIVE MEMORY AND FORCED MIGRATION. CHANGES IN THE MEMORY CULTURE IN POST-WAR GERMANY (MEMORIA COLLETTIVA E MIGRAZIONE FORZATA. CAMBIAMENTI NELLA CULTURA DELLA MEMORIA NELLA GERMANIA DEL DOPOGUERRA) – QUADERNI DI FUTURIBILI 16

Titolo: Collective memory and forced migration. Changes in the memory culture in  post-war Germany (Memoria collettiva e migrazione forzata, Cambiamenti nella cultura della memoria nella Germania del dopoguerra)
Autore
: Kolata J.
Anno: 2009
Editore: ISIG
Pagine: 203
Lingua: Inglese

Contenuto: Nella prima parte del lavoro vengono alaizzati i diversi approcci terorici ai concetti della “memoria collettiva” e viene analizzato lo specifico contesto storico in cui, nell’immediato dopoguerra, ebbero luogo le espulsioni delle popolazioni tedesche nei paesi dell’Europa Centrale ed Orientale.
La seconda parte è dedicata allo sviluppo ed alle dinamiche della memoria collettiva riferita all’intero contesto delle memorie della Seconda Guerra Mondiale, sia nella Germania Ovest che nella Germania Est; l’analisi utilizza i due schemi generali di rifrimento di “memoria delle vittime” e “memoria dei perpetratori”.
Nella parte finale vengono discussi ed estesi ad un contesto internazionale i temi della “politica della memoria”.

Ordina una copia
biblio@isig.it

Print Friendly, PDF & Email

Commenti chiusi