Progetto – FORMAZIONE ALLA RICERCA E ALLA PROGETTAZIONE PER I GIOVANI GORIZIANI

Committente/Finanziatore: Fondazione CARIGO
Periodo: 2016

Descrizione: Dopo la prima fase di ricerca sulla consapevolezza/conoscenza dei bambini della provincia di GO su educazione sociale/finanziaria (Fondazione CARIGO 2013/2014), ISIG andrà a: 1. Creare un modulo di ricerca condotta dai ragazzi delle scuole superiori per l’anno scolastico 2015-16, anche nell’ambito della Convenzione con la Provincia di Gorizia ” Più Europa a scuola “. I ragazzi: a) imparano a fare ricerca tramite l’esperienza diretta, come strumento per poter comprendere il mondo che li circonda; b) apprendono modalità di approccio e gestione della comunicazione con diversi target; c) apprendono i rudimenti della progettazione europea per rispondere alle esigenze del territorio; 2. Ampliare la base dati per un’indagine provinciale su consapevolezza/conoscenza finanziaria e sociale.

Azioni: Il progetto, finanziato dalla Fondazione CARIGO per l’anno scolastico 2015/2016,  si è ulteriormente sviluppato rispetto alla sua progettazione preliminare, per quanto riguarda il supporto alla programmazione scolastica, raccogliendo le istanze della Provincia di Gorizia, che lo ha adottato come buona pratica per i percorsi di alternanza scuola-lavoro per le scuole superiori del territorio isontino (Convenzione ‘Più Europa a scuola’). Il progetto ha avuto inizio a dicembre 2015, con riunioni preliminari con l’Ufficio Istruzione della Provincia ed AREA Science park (responsabile della parte di ‘educazione all’impresa’ del progetto provinciale). La preparazione al progetto è proseguita fino a metà marzo 2016, attraverso incontri con docenti e dirigenti scolastici, per definire tempi e modalità di intervento e collaborazione tra scuola e ISIG.

Grazie al contributo della Fondazione CARIGO, della CCIAA di Gorizia e della UPI FVG, in 11 scuole della Provincia ISIG ha realizzato due laboratori nell’ambito del macro- progetto provinciale ‘Più Impresa più Europa’: ‘Progettazione partecipata’ e ‘Ricerca sociale’. Il laboratorio di “Ricerca sociale” (ogni laboratorio composto da 5 incontri di 3 ore ciascuno e da 2 giornate intere di somministrazione dei questionari) ha permesso agli studenti di conoscere e sperimentare le basi della metodologia della ricerca sociale. I ricercatori ISIG hanno guidato gli studenti nella costruzione di un questionario, a partire da sessioni di brainstorming in gruppi di lavoro, simulando cosi dei ‘gruppi di ricerca’. Gli studenti delle classi terze e quarte sono stati formati nella metodologia della ricerca ed hanno elaborato, somministrato (ai propri compagni di scuola) e contributo all’analisi di 700 questionari, sotto la guida dei ricercatori ISIG. Le tematiche trattate sono state quelle della percezione rispetto all’immigrazione e rispetto al futuro, inteso soprattutto in ambito lavorativo e di prospettive di realizzazione individuale (come prosieguo del progetto Aflatoun già avviato a partire dal 2013). I ricercatori ISIG hanno poi completato l’analisi dei risultati raccolti in modo dettagliato, per la produzione di un rapporto finale da presentare alle scuole nell’A.S. 2016/2017.

Ogni incontro laboratoriale è stato seguito da lavoro di revisione e sistematizzazione (sistematizzazione dei risultati del brainstorming, preparazione della versione finale del questionario e test, analisi preliminare dei risultati e preparazione materiali per introduzione alla lettura dei grafici) svolto dai ricercatori ISIG.

Il laboratorio di “Progettazione partecipata” ha formato gli studenti alla organizzazione e gestione della fase preliminare di stesura di una proposta progettuale. Ad una lezione frontale sul concetto di ‘progettazione’ (illustrando opportunità di finanziamento locali – quali quelle offerte dalla Fondazione CARIGO – ed europee – bandi EACEA di cittadinanza attiva) è seguita una fase di brainstorming in gruppi di lavoro per la condivisione di idee progettuali. I ricercatori ISIG hanno poi guidato gli studenti nell’identificazione degli obiettivi, delle azioni e dei risultati attesi di ciascuna proposta.

Al termine di ciascun laboratorio i ricercatori ISIG hanno somministrato agli studenti questionari di valutazione dell’attività svolta ed hanno analizzato i risultati.  L’analisi dei risultati è stata poi inviata a tutti i docenti e dirigenti scolastici delle scuole aderenti all’iniziativa e all’Ufficio Provinciale “Istruzione” (la sintesi dei laboratori così come delle valutazioni è disponibile sulla pagina dedicata sul sito ISIG).

Risultati: 500 studenti coinvolti; 155 ore di laboratori; 700 questionari somministrati; 2 rapporti di sintesi dei risultati; 1 proposta progettuale, coordinata da ISIG e che ha coinvolto tutte le scuole secondarie di secondo grado della Provincia di Gorizia presentato alla Regione FVG per finanziamento di un nuovo progetto di alternanza scuola-lavoro per l’A.S. 2016/2017 (risultati ad ottobre 2016); materiale di ricerca aggiuntivo per il ‘dossier Aflatoun’ che sarà presentato da ISIG alla riunione internazionale del network a L’Aia a novembre 2016.

Dal punto di vista qualitativo, la valutazione è stata data dai ragazzi che hanno compilato i questionari dedicati. Tra le maggiori competenze che i ragazzi dichiarano di aver acquisito ci sono:

  • Competenze di tipo relazionale: “Mi sono messa in gioco mettendo da parte la timidezza: questo mi aiuterà per il mio futuro e il mio lavoro”
  • Competenze di tipo organizzativo “Ho migliorato la mia capacità di organizzarmi e lavorare in gruppo”
  • Competenze di tipo tecnico, rispetto alla metodologia acquisita per la progettazione.

 

RAPPORTO DI SINTESI E VALUTAZIONI STUDENTI

RAPPORTO SINTESI DEI RISULTATI QUESTIONARIO AFLATOUN

RAPPORTO DI SINTESI DEI RISULTATI “QUESTIONARIO IMMIGRAZIONE”

PRESENTAZIONE_PROGETTAZIONE_PARTECIPATA

 

PICTURE GALLERY

Print Friendly

Commenti chiusi